Il crostino toscano è il crostino nero

La ricetta dei “crostini neri” nasce in Toscana, per usare il pane raffermo nelle famiglie contadine e non sprecare niente. Il pane si faceva una volta a settimana e quando diventava duro lo abbrustolivano, lo bagnavano nel brodo di pollo e poi ci mettevano sopra un trito di carne delle parti “meno famose” degli animali.

Piano piano i crostini neri toscani si sono fatti apprezzare anche dai nobili e sono entrati con nella tradizione culinaria toscana. E oggi sono in molti anche all’estero a gustare con sommo piacere i crostini neri toscani.

Ci sono molte ricette, noi vi diamo la nostra

Ingredienti:

  • Fette di pane toscano (senza sale)
  • 500 g fegatini di pollo
  • 4 Acciughe sott’olio senza lische
  • 1 cucchiaio grande di capperi sotto sale
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale
  • brodo di pollo

Procedimento

Fare un trito con sedano, carota e cipolla e mettere a rosolare in una padella con un giro di olio extravergine d’oliva per circa 5 minuti.
Unire i fegatini di pollo privati della sacca di fiele. Di solito si trovano già puliti in vendita, ma sempre meglio controllare.

Fare rosolare i fegatini e poi sfumare con un bicchiere di vino bianco e far evaporare. Portare a cottura i fegatini aggiungendo un po’ d brodo di pollo per circa 15/20 minuti, ricordatevi che il sugo deve rimanere leggermente brodoso e non deve diventare troppo secco.

Unire i filetti di acciuga, e i capperi dissalati.

A questo punto abbiamo i fegatini pronti per essere tagliati.
Potete decidere se tagliare in tutto finemente a coltello, (come vuole la tradizione contadina) e in tal caso otterrete dei pezzi più grossi; oppure, se volete evitare il coltello, potete utilizzare il passa verdure utilizzando i fori più larghi o un mixer (in tal caso si otterrà una crema spalmabile).
Ora, è il momento per aggiungere sale e pepe.

Abbrustolite le fette di pane toscano e poi spalmateli di fegatini di pollo. Se volete potete bagnare il pane abbrustolito con un po’ di brodo.

I crostini toscani hanno un sapore deciso, ma dolciastro a tratti che viene esaltato da un buon vino rosso. Noi vi suggeriamo di aprire una bottiglia di IGT Rosso Petali, morbido, piacevole che con i suoi tannini vivaci bilancerà i vostri crostini neri!

Buon appetito!

Vendita online
Vino DOCG, IGT & Olio IGT

Chianti Classico Cantalici

Uno dei rarissimi vini blend della cantina Cantalici: tannico, bilanciato e persistente. Ottimo per pasteggiare con primi di carne e secondi in umido.

€15,00

Chianti Classico DOCG Gran Selezione

Ha un colore così intenso il nostro Chianti Classico Gran Selezione: avvolge il palato e resta a lungo in bocca. Da degustare per fare onore a sapori altrettanto decisi.

€40,00

Chianti Classico Baruffo

Rosso rubino intenso è il colore di questo Sangiovese 100%: equilibrato ma caratterizzato da una sferzante acidità che lo rende ideale per apprezzare piatti strutturati a base di umidi o selvaggina.

€15,00

Rosato IGT Petali

Un vino rosato toscano fruttato, pieno e sapido che si presta sia come aperitivo, ma che regge molto bene anche formaggi stagionati, secondi di pesce.

€12,00
2