Tra le domande più frequenti che ci vengono rivolte durante una degustazione dei nostri vini è la differenza tra le due sigle IGT e DOCG.

Facciamo un pò di chiarezza…

  • La sigla IGT ovvero “INDICAZIONE GEOGRAFICA TIPICA” ci indica un vino che non ha avuto particolari disciplinari da rispettare.  Possono riportare nell’etichetta l’annata della raccolta ma anche le uve utilizzate per la produzione. Le uve da cui è ottenuto sono provenienti almeno per l’85% esclusivamente da una certa zona geografica con l’indicazione della regione.
  • La sigla DOCG che troviamo SEMPRE nel nostro amato Chianti Classico viene definita come “DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA” (nata nel 1984). Nel caso del Chianti Classico, come per molte DOCG è necessario rispettare il disciplinare di produzione, inoltre il vino deve superare un certo standard di qualità tramite controlli periodici di analisi chimico-fisica-organolettica. Prodotto con almeno l’80% del Sangiovese deve contenere le uve provenienti esclusivamente nel territorio delimitato del Chianti Classico.

Ma per capire la distinzione tra IGT e DOCG Chianti Classico, l’unico modo è venire a provare i nostri vini!

Vi aspettiamo!!